CLUBCASA.IT ... semplicemente tutto
email
pass   accedi»
HOMEPAGE ANNUNCI VALUTAZIONI CONSULENZA MUTUI ASSOCIATI BLOG & NEWS  
Ultime NotizieGlossario ImmobiliareDizionario ImmobiliareL'Esperto Risponde Cerca un ProfessionistaLink Utili Contattaci

Dizionario Immobiliare

a cura di Roberto Renzi
ultimo agg. 28-03-2012

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z

COMODATO

è un contratto disciplinato dal codice civile agli articoli dal n. 1806 al 1812 in cui una parte consegna all'altra una cosa mobile o immobile, garantendone un uso determinato per un periodo di tempo specificato. Scaduto il termine sussiste l'obbligo di restituzione della cosa.
Non è previsto alcun corrispettivo per l'utilizzo della cosa, poiché il comodato è "essenzialmente" gratuito (art. 1803 c.c. secondo comma).
Il comodatario nell'utilizzo della cosa è tenuto a comportarsi secondo la diligenza del buon padre di famiglia e deve custodire e conservare il bene, il cui uso deve essere specificamente indicato nel contratto. Non è, infatti, ammesso dalla legge un uso diverso da quello previsto da contratto.
Il rapporto che si crea tra i due soggetti è di tipo personale, non è quindi, possibile che il comodatario conceda ad un terzo il godimento della cosa in suo possesso, senza il previo consenso del comodante.
Il bene oggetto del comodato può essere richiesto dal comodante in qualsiasi momento, in caso dimostri di avere un'urgente ed imprevista necessità. Diversamente, la restituzione avviene allo scadere del termine pattuito o una volta effettuato l'uso concordato.
Con riferimento alle spese, il comodatario è tenuto a sostenere quelle relative alla conservazione e al mantenimento ordinario del bene, mentre al comodante competono le spese necessarie per gli interventi urgenti e straordinari.
I contratti di comodato stipulati verbalmente non sono soggetti all'obbligo di registrazione.
La registrazione del contratto scritto va effettuata entro 20 giorni presso l'ufficio del registro e va corredata dall'attestazione di pagamento (mod. F23 codice tributo 109T) della relativa imposta (euro 168,00). Trattandosi di un contratto a titolo gratuito, le spese per la registrazione sono poste a carico del comodatario.
E' obbligatoria la comunicazione alla P.S. contenente le generalità del comodatari.
Vedi anche
Cerca termine
cerca termine
Dizionario immobiliare con i termini più usati nel settore; glossario immobiliare; vocabolario immobiliare.
Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet