CLUBCASA.IT ... semplicemente tutto
email
pass   accedi»
HOMEPAGE ANNUNCI VALUTAZIONI CONSULENZA MUTUI ASSOCIATI BLOG & NEWS  
Ultime NotizieGlossario ImmobiliareDizionario ImmobiliareL'Esperto Risponde Cerca un ProfessionistaLink Utili Contattaci
Sono state trovate 509 corrispondenze...
Se non riesci a trovare tra i vari quesiti una risposta ai tuoi dubbi, rivolgi una domanda agli esperti riceverai una risposta gratuitamente entro breve tempo.
torna all'indice 
visualizza pagina prec 6 7 8 9 10 succ
  Condominio quesito del 05-01-12
Domanda  Vorrei sapere se esistano sentenze che affermino l'impossibilitĂ  del condomino presente all'assemblea di condominio d'impugnare la delibera per omessa convocazione.

grazie
Risposta  Si richiama sul punto una sentenza della Suprema Corte che ha espressamente statuito che “In tema di condominio di edifici, la nullitĂ  della delibera assembleare per omessa comunicazione dell’avviso di convocazione dell’assemblea può essere fatta valere da ciascun condomino, trattandosi di nullitĂ  assoluta, ma quando il condomino nei cui confronti la comunicazione è stata omessa è presente in assemblea si presume che ne abbia avuto comunque notizia, rimanendo l’eventuale irregolaritĂ  della sua convocazione conseguentemente sanata” (Cass. civ., sez. II, 27-03-2003, n. 4531).
Avv. Patrizia Beltrami      contatta Avv. Patrizia Beltrami contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Condominio quesito del 04-10-11
Domanda  Buongiono.
Vivo in un condominio in Milano.
Un condominio (che è il costruttore dell'edificio) ritiene di essere il proprietario esclusivo di un posto macchina poichè dice di esserselo riservato nel primo rogito di vendita con cui è stato costituito il condominio.
Senonchè tale riserva non è indicata nel regolamento di condominio e neppure nel mio rogito.
Preciso che la riserva è contenuta SOLO nel primo atto di costitusione del condomionio ed in nessun altro atto fatto dal costruttore o da altri venditori.
La riserva vale anche nei miei confronti?
Grazie
Risposta  Buongiorno a Lei,
Qualunque riserva di proprietà inserita in un atto di carattere rogitale o scrittura provata autenticata da notaio, e trascritta nei pubblici registri, è opponibile a chiunque, quindi anche a Lei.
Resto a disposizione per quanto Le occorra.
CordialitĂ 
Avv.Laura Salvetti
-----------------------
C.so Buenos Aires, 10
20124 – Milano
Tel e fax 02.29534554
e-mail laura.salvetti@avvocatimilanotusasalvetti.it
http://www.avvocatimilanotusasalvetti.it/
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Condominio quesito del 03-08-11
Domanda  Buongiorno, io abito in un condominio di 3 piani con ulteriore piano interrato ove sono collocati i box.
Un condomino abitante al piano terra possiede una veranda scoperta di circa 40 mq che funge anche da copertura dei box sottostanti.
Il proprietario del box sottostante la veranda scoperta a messo a conoscenza il condomino sopra stante che a causa di infiltrazioni nel suo box sono presenti ampie chiazze di umidita'.
Il problema nasce quando vengo interpellato, in quanto proprietario del box adiacente e coperto dal soaio della veranda solo minimamente, per la precisione per circa 1 mt. lineare ( il lato interessato del mio box e lungo circa 6 mt.).
la domanda che le pongo e' la seguente: " rientro nella ripartizione delle spese? e poi devo essere consultato nella scelta della ditta che deve eseguire i lavori? e se il proprietario della veranda volesse non limitarsi alla impermeabilizzazione ma volesse far eseguire la coibentazione, cambia qualcosa?
grazie anticipate
Risposta  Buon giorno.
Rientra sicuramente ma non in maniera completa, basta calcolare la percentuale di copertura relativa al metro di copertura.
Esempio: se la veranda di copertura ai box è di 40 mq., bisogna vedere quanti box ci sono in proiezione, i quali dovrebbero, compreso il suo, non superare i 40 mq.
L'importo dei lavori si divide per i mq di tutti i box sottostanti, compreso il suo e il quoziente si moltiplica per i mq. di ogni box coperto, suo compreso.
Saluti
Geom. Terracciano
Geom. Oreste Terracciano      contatta Geom. Oreste Terracciano contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Condominio quesito del 08-06-11
Domanda  Salv,
l'assmbela conodminiale ha deliberato su un argomento non al'odg. Alcuni condomini hanno proposto il cambio dell'impresa di puizia che d anoi svolge srvizi di pulizia , rotazione sacchi, distribuzione posta e servizio di portineria anche s enon espressamente indicato. In nove abbianmo votato ocntro ma 12 erano a fvore e cosě hanno vinto loro. Io mi chiedo....č valida una delibera di questo tipo se non era indicata nel'rdine del giorno? noi dissenzienti possiamo ipugnar eil tutto?
grazie mille
Risposta  Buongiorno a Lei, dovrei vedere il verbale. In ogni caso l'impugnabilitĂ  è entro 30 giorni dall'assemblea.
Resto a disposizione per quanto Le occorra.
CordialitĂ 
Avv.Laura Salvetti
-----------------------
C.so Buenos Aires, 10
20124 – Milano
Tel e fax 02.29534554
e-mail lsalvet@tin.it
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Condominio quesito del 01-06-11
Domanda  Sono prpprietario di un appartamentino in un condominio di 4 scale (6 appartamenti per scala). In corrispondenza di ogni scala il costruttore ha scavato dei pozzetti per il prelievo dell'acqua potabile e a tali pozzetti sono state collegate le autoclavi per portare l'acqua ai vari appartamenti. Nei contratti di vendita degli appartamenti non vi č, da parte del costruttore, il trasferimento della proprietŕ o dell'uso esclusivo dei pozzetti a specifici condomini e, pertanto, ritengo che tutti e 4 i pozzetti rientrino nei beni comuni di tutti i condomini. Nel 2006 il pozzetto che serve gli appartamenti della mia scala (D) č stato inquinato da liquido fognario proveniente dalla fogna comunale, posizionata a brevissiva distanza,e , pertanto, abbiamo provveduto ad allacciare la nostra autoclave al pozzetto della scala a noi piů prossima ( scala C) prima con un tubo provvisorio e, successivamente, in modo definitivo. Nel 2007 l'assemblea condominiale ha approvato detti lavori definitivi . Recentemente un condomino della scala C ha chiesto che la nostra autoclave venga allacciata al pozzetto originario, adducendo come motivazione la "fine dell'emergenza". A parte il fatto che molto scarse sono le garanzie di assenza di perdite dalla fogna comunale (giornalmente si sentono odori sgradevoli in corrispondenza del tratto di strada dove pescava l'acqua il nostro pozzetto originario) ritengo che la richiesta del condomino in oggetto sia illegittima visto che, a mio parere, tutti e 4 i pozzetti sono di uso comune e, pertanto, non puň eseere inibito l'uso di essi ad alcun condomino. Chiedo, pertanto: l'assemblea puň inibire l'uso del pozzetto adiacente alla scala C a noi condomini della scala D ? Se la risposta fosse sě, sarebbe necessaria l'unanimitŕ o altra maggioranza? Grazie. f.to Lorenzo Gambadoro
Risposta  Buongiorno a Lei, è un oarere troppo complesso per essere esaurito in poche righe online.
Resto a disposizione per quanto Le occorra.
CordialitĂ 
Avv.Laura Salvetti
-----------------------
C.so Buenos Aires, 10
20124 – Milano
Tel e fax 02.29534554
e-mail lsalvet@tin.it
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Condominio quesito del 16-05-11
Domanda  salve,
devo costruire la mia abitazione su una struttura giŕ esistente, cioč devo alzare un sottotetto, per accedervi stavamo valutando di costruire una scala esterna che perň rimane sul muro di confine con un condominio limitante. E' una cosa possibile da fare? basta chiedere convenzione ai condomini vicini? con che maggioranza devono essere concordi?
grazie in anticipo per la risposta
Risposta  Buongiorno a Lei, dovrei vedere la concessione comunale per l'esecuzione di opere esterne ed il progetto.
Resto a disposizione per quanto Le occorra.
CordialitĂ 
Avv.Laura Salvetti
-----------------------
C.so Buenos Aires, 10
20124 – Milano
Tel e fax 02.29534554
e-mail lsalvet@tin.it
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
torna all'indice 
visualizza pagina prec 6 7 8 9 10 succ
ESPERTI
Studio Notarile Grumetto
Centrosě S.r.l.
Laura Maria Rachele Salvetti
Avella massimiliano
Avvocato Rossella Ceccarini
Geom. Oreste Terracciano
Avv. Patrizia Beltrami
Property Global Service s.r.l
   
   
Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet