CLUBCASA.IT ... semplicemente tutto
email
pass   accedi»
HOMEPAGE ANNUNCI VALUTAZIONI CONSULENZA MUTUI ASSOCIATI BLOG & NEWS  
Ultime NotizieGlossario ImmobiliareDizionario ImmobiliareL'Esperto Risponde Cerca un ProfessionistaLink Utili Contattaci
Sono state trovate 417 corrispondenze...
Se non riesci a trovare tra i vari quesiti una risposta ai tuoi dubbi, rivolgi una domanda agli esperti riceverai una risposta gratuitamente entro breve tempo.
torna all'indice 
visualizza pagina 1 2 3 4 5 succ
  Successioni e donazioni quesito del 02-05-11
Domanda  Una mia zia senza figli ne marito, è deceduta da poco, e alcuni anni fa ha fatto donazione della casa dove viveva,a un nipote (mio fratello). Alla sua morte ha lasciato testamento, nominandoci a me e mio fratello eredi universali, Volevo sapere se ho qulache diritto sulla donazione fatta a mio fratello, e se all'unico fratello in vita di mia zia spetta qualche parte ereditaria
Cordiali Saluti
Claudio
Risposta  Buongiorno a Lei, è una domanda più da notaio che da avvocato. Dovrei studiare la giurisprudenza sul tema.
Resto a disposizione per quanto Le occorra.
Cordialità
Avv.Laura Salvetti
-----------------------
C.so Buenos Aires, 10
20124 – Milano
Tel e fax 02.29534554
e-mail lsalvet@tin.it
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Successioni e donazioni quesito del 29-03-11
Domanda  Buongiorno, a seguito di una divisione di unità immobiliari avevo la nuda proprietà dell'appartamento nel quale viveva mio padre vedovo (usufruttuario). Ai miei fratelli erano stati assegnati altri beni di equivalente valore. In questi giorni è morto mio padre. Esiste un testamento ma in esso non si fa menzione dei mobili, quadri, suppellettili contenuti nell'apprtamento in questione e anche nell'atto di compravendita dell'immobile questi beni non sono citati. Vorrei quindi sapere se come proprietario dell'immobile ho diritto esclusivo ad avere il contenuto o se questo va suddiviso tra tutti gli eredi. Grazie, cordiali saluti. Stefano Pedrazzini, Milano.
Risposta  Buongiorno a Lei, le suppellettili ed i beni mobili in generale devono essere suddivisi tra i coeredi.
Resto a disposizione per quanto Le occorra.
Cordialità
Avv.Laura Salvetti
-----------------------
C.so Buenos Aires, 10
20124 – Milano
Tel e fax 02.29534554
e-mail lsalvet@tin.it
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Successioni e donazioni quesito del 22-02-11
Domanda  Buon giorno ,
la mia domanda è la sueguente:

Quale è il documento in base al quale un comune (quello di Bari - noi abitiamo in provincia Di Monza) manda a una persona, in questo caso mia mamma, erede insieme a me di mio padre (deceduto nel 2001) delle cartelle ICI (dal 2001 al 2005 come proprietaria al 50% di un appartamento e il 25% di un altro?

In realtà noi abbiamo cercato per anni di farci dire da un guidice che quelle quote erano nostre di diritto, senza risultati ... a parte l'ICI.

La richiesta di pagamento dell'ici e prova della proprietà (al Catasto naturalmente è ancora tutto intestato al mio nonno).

Cosa deve chiedere mia mamma e a chi per dimostrare di essere davvero proprietaria e non finire per pagare ICI arretrate senza poter disporre di nulla?
Per glianni dal 2002 al2005 è arrivata una cartella EQUitalia (che vorremmo rateizzare) per gli anni successivi vorremmo provare a concordare con il Comune di Bari di pagare fino al 2010 senza more e interessi vari ... è possibile secondo la sua esperienza MA SOPRATTUTTO lei ci consiglia di pagare anche se non abbiamo docum che attestina la proprietà di qusti immobili?

I due appartamenti sono affitatti da mio zio (fratello di mio padre) che ne dispone dal 1982 come se fossero solo i suoi.

Noi abbiamo bloccato l'usicapione nel 2001 e poi nel 2007 sono arrivate le prime cartelle ICI (intestate a mia mamma in quanto proprietaria del 50% e 25%).

Se dobbiamo pagare L'ici, come possiamo dimostrare di essere prorprietarie e chiedere agli inquilini la metà dell'affitto di una appartamento e il 25 dell'altro???

Capisco che la storia è complessa ma spero possa indicarmi una strada da sueguire, sono 10 che brancoliamo nel buio.

Cordiali saluti
Marika
Risposta  Buongiorno a Lei, purtroppo il caso è molto complesso e dovrei vedere tutta la documentazione a Sue mani per poter fornire un parere adeguato.
Resto a disposizione per quanto Le occorra.
Cordialità
Avv.Laura Salvetti
-----------------------
C.so Buenos Aires, 10
20124 – Milano
Tel e fax 02.29534554
e-mail lsalvet@tin.it
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Successioni e donazioni quesito del 21-02-11
Domanda  un nipote ha avuto in donazione un appartamento dallo zio il quale ha due fratelli e non ha ne figli ne moglie ne genitori alla sua morte i detti fratelli possono entrare in successione dato che il nipote è il figlio di uno dei fratelli e i fratelli possono impugnare la donazione già fatta?
Risposta 
La donazione può essere oggetto di contestazione solo da parte dei c.d. soggetti titolari di una quota di legittima; tra questi non rientrano i fratelli.
Avv. Patrizia Beltrami      contatta Avv. Patrizia Beltrami contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Successioni e donazioni quesito del 19-02-11
Domanda  buon giorno
ho ereditato il 60% di un immobile mentre il 40% è spettato a mia sorella. date le spese onerose l'accordo con mia sorella era di vendere l'immobile il prima possibile . inoltre le spese di manutenzione ordinaria sino alla vendita sarebbero state sostenute da entrambe le parti nelle proporzioni di cui sopra. trovato ora l'acquirente anche le spese straordinarie e necessarie per la vendita (es: certificazione energetica, commissioni agenzia) devono continuare ad essere sostenute per quota? ringrazio anticipatamente.
Risposta  Buongiorno a Lei, salvo diversi accordi, le spese seguono la proporzionalità della quota.
Resto a disposizione per quanto Le occorra.
Cordialità
Avv.Laura Salvetti
-----------------------
C.so Buenos Aires, 10
20124 – Milano
Tel e fax 02.29534554
e-mail lsalvet@tin.it
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Successioni e donazioni quesito del 13-02-11
Domanda  buonasera, sono filglia unica, 5 anni fa ho avuto dai miei genitori una casa in donazione, papa e morto 2 anni fa, mia madre nn vuole che vendo casa lo puo fare grazie
Risposta 
La donazione è un contratto con il quale viene trasferita la titolarità del bene in favore di altro soggetto che, salvo il caso di indegnità, può liberamente disporre dell’immobile ricevuto, senza che i donanti possano imporre alcuna decisione in merito
Avv. Patrizia Beltrami      contatta Avv. Patrizia Beltrami contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
torna all'indice 
visualizza pagina 1 2 3 4 5 succ
ESPERTI
Property Global Service s.r.l
Studio Filippo Scaffai & Partners
Studio Notarile Grumetto
Avella massimiliano
Laura Maria Rachele Salvetti
Avvocato Rossella Ceccarini
Geom. Oreste Terracciano
Avv. Patrizia Beltrami
   
   
Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet