CLUBCASA.IT ... semplicemente tutto
email
pass   accedi»
HOMEPAGE ANNUNCI VALUTAZIONI CONSULENZA MUTUI ASSOCIATI BLOG & NEWS  
Ultime NotizieGlossario ImmobiliareDizionario ImmobiliareL'Esperto Risponde Cerca un ProfessionistaLink Utili Contattaci
Sono state trovate 290 corrispondenze...
Se non riesci a trovare tra i vari quesiti una risposta ai tuoi dubbi, rivolgi una domanda agli esperti riceverai una risposta gratuitamente entro breve tempo.
torna all'indice 
visualizza pagina 1 2 3 4 5 succ
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 25-11-09
Domanda  Buongiorno. Quale nudo proprietario di un appartamento desidero sapere la tipologia delle spese straordinarie a mio carico, ovvero, se vi sono spese straordinarie a carico dell'usufruttuario. Inoltre, il fitto attivo dell'appartamento dell'ex portiere chi lo deve percepire il nudo proprietario o l'usufruttuario? Tale ricavo, se spettante al nudo proprietario (come credo), si può compensare con le spese straordinarie da me dovute, previa comunicazione all'amministratore? Grazie
Risposta  L’usufruttuario è tenuto al pagamento delle spese di ordinaria manutenzione oltre alle imposte gravanti sul bene oggetto del proprio diritto. Al nudo proprietario competono, invece, le spese di straordinaria manutenzione. Quanto alla locazione percepita dal condominio per l’abitazione del portiere, il relativo reddito – al pari della locazione del bene oggetto di usufrutto – salvo che non vi sia norma contraria nel titolo costitutivo, deve essere imputato all’usufruttuario.
Avv. Patrizia Beltrami      contatta Avv. Patrizia Beltrami contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 15-11-09
Domanda  buongiorno : vado subito al sodo sono proprietario di un negozio con mio padre usufruttuario,
come usufruttuario di altri due negozi sia di mio fratello e mia sorella . mio fratello lo occupa avendo una attività e non paga affitto a mio padre e gode di comodato d'uso ,mia sorella lo ha affitato e percepisce personalmente l'affitto ,io che lavoro da unaltra parta, e non lo occupo non mi da e non percepisco affitto praticamente da ben 12 anni .
Molti perhè ma nulle le risposte .posso fare qualcosa! Grazie
Risposta  E’ solo l’usufruttuario che ha il diritto di godere dell’immobile e di trarne utilità. Qualora l’usufruttuario, per la natura dei rapporti o per altre ragioni, decida di concedere il godimento ad altri soggetti potrà farlo senza che il nudo proprietario possa opporsi.
Avv. Patrizia Beltrami      contatta Avv. Patrizia Beltrami contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 08-11-09
Domanda  Sono il nudo proprietario di un appartamento il cui usufrutto spetta a mia madre , attualmente ricoverata presso una RSA ed assistita da un amministratore di sostegno indicato dal giudice tutelare nel 2008. A mio fratello la stessa ha donato , nel 1990 , un appartamento senza riserva di usufrutto, bene di cui attualmente lui ne gode,mentre io , al contrario, abito in un'altra città. Durante tutto questo lasso di tempo mia madre , sino alla nomina dell'amm.re di sostegno,ha sempre provveduto alla ripartizione bonaria delle spese inerenti le pulizia delle scale e al pagamento della quota di gasolio consumata in quanto consapevole di una sperequazione nei miei confronti. In questo mese mio fratello ha chiesto la nomina di un amministratore di condominio affinchè curi, anche giudizialmente, il rifacimento della copertura del tetto in quanto dopo vent’anni si starebbero sbriciolando le tegole in quanto usurate. Ciò premesso pongo la seguente domanda:
- il rifacimento del tetto, è da considerarsi opera di straordinaria amministrazione oppure intervento straordinario che si è reso necessario per i mancati interventi di ordinaria manutenzione nel tempo?

Ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti.
Risposta  Le spese di straordinaria manutenzione, come quella da lei citata, sono di regola a carico del nudo proprietario.
L’usufruttuario è tenuto al pagamento delle spese straordinarie che si rendessero necessarie in conseguenza della violazione del proprio obbligo di buon uso e conservazione dell’immobile.
Sta a lei l'onere della prova.
Roberto Renzi      contatta Roberto Renzi contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 08-11-09
Domanda  Buon giorno,
sono titolare della nuda propieta' purtroppo e' deceduto mio padre che aveva l'usufrutto, so' che in questi casi si estingue, la mia domanda e': devo inoltrare qualche documento al catasto? oppure si libera dall'usufrutto in automatico?
Grazie.
Risposta  Deve recarsi al Catasto per comunicare la riunione dell'usufrutto con la nuda proprietà.
Roberto Renzi      contatta Roberto Renzi contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 28-10-09
Domanda  Se l'usufruttuario stipula un contratto d'affitto (ad esempio di dieci anni) questo contratto cessa automaticamente alla sua morte o il nudo proprietario è costretto comunque a rispettarne la durata?
L'usufrutto può essere ceduto o venduto? E in caso di risposta affermativa che durata ha?
Risposta  le locazioni concluse dall'usufruttuario, in corso alla cessazione dell'usufrutto, purché constino da contratto registrato, continuano per la durata stabilita ma non oltre il quinquennio dalla cessazione dell'usufrutto.
L'usufrutto può essere ceduto e in ogni caso cessa con la morte dell'originario usufruttuario.
Roberto Renzi      contatta Roberto Renzi contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 22-10-09
Domanda  Salve, fermo restando che al decesso dell'usufrutuario il nudo propriatario acquisisce il diritto alla piena propietà, volevo sapere quanto tempo hanno gli eredi di un usufrutuario deceduto a consegnare l'immobile al nudo prprietario. E se nell'immobile ci sono oggetti (quadri, mobili, soldi eccetera) appertenuti all'usufrutuario, chi ne gode gli eredi o il nudo propietario?
Grazie
Risposta  L’obbligo di restituzione sorge nel momento in cui si estingue il relativo diritto di usufrutto. Salva diversa statuizione nel titolo costitutivo, il diritto di nuda proprietà è relativo al solo immobile e non si estende ai beni mobili ivi esistenti che fanno parte della massa ereditaria stessa.
Avv. Patrizia Beltrami      contatta Avv. Patrizia Beltrami contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
torna all'indice 
visualizza pagina 1 2 3 4 5 succ
ESPERTI
Laura Maria Rachele Salvetti
Avella massimiliano
Avvocato Rossella Ceccarini
Geom. Oreste Terracciano
Centrosì S.r.l.
Studio Filippo Scaffai & Partners
Studio Notarile Grumetto
Property Global Service s.r.l
   
   
Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet