CLUBCASA.IT ... semplicemente tutto
email
pass   accedi»
HOMEPAGE ANNUNCI VALUTAZIONI CONSULENZA MUTUI ASSOCIATI BLOG & NEWS  
Ultime NotizieGlossario ImmobiliareDizionario ImmobiliareL'Esperto Risponde Cerca un ProfessionistaLink Utili Contattaci
Sono state trovate 290 corrispondenze...
Se non riesci a trovare tra i vari quesiti una risposta ai tuoi dubbi, rivolgi una domanda agli esperti riceverai una risposta gratuitamente entro breve tempo.
torna all'indice 
visualizza pagina prec 6 7 8 9 10 succ
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 13-10-09
Domanda  mia suocera e' usufruttuaria di un appartamento in un condominio. Nel 2007 e' stato firmato un contratto con la telecom per posizionare delle antenne sul tetto dello stabile e per questo i condomini incassano euro 19000.00 annui.
L'amministratore nella distribuzione della somma ai condomini ha specificato che tale ricavo doveva essere percepito dal nudo proprietario.
Io penso invece il contrario poiche' sono frutti civili.
Chi ha ragione e perche'. Inoltre l'amministratore nel caso avesse ragione mia suocera ha avuto un comportamento corretto?
La ringrazio
Risposta  Meglio rivolgersi al proprio legale.
Geom. Oreste Terracciano      contatta Geom. Oreste Terracciano contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 24-09-09
Domanda  Sono proprietario di un immobile nel quale vive mia madre che ha circa 63 anni. Vorrei vendere l'immobile come nuda proprietà ma intestandola a lei per permetterle di rimanere a viverci e con il ricavato acquistare un appartamento per me. Volevo sapere se ciò è possibile. Grazie per la risposta. Andrea.
Risposta  Nel caso di specie, sarà possibile procedere alienando alla madre l’usufrutto e cedendo, poi, successivamente a terzi la nuda proprietà su detto immobile.
Avv. Patrizia Beltrami      contatta Avv. Patrizia Beltrami contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 15-09-09
Domanda  Buongiorno,
alla morte di mia zia materna avvenuta nel 2002, io e mio fratello abbiamo ereditato la nuda proprietà della casa di famiglia dove vive l'anziano zio senza figli, usufruttuario generale vita natural durante. Ora lui (è un suo diritto?) ospiterà due persone (fratello e sorella) ucraine che lavorano da anni in Italia, i quali lasceranno la propria abitazione (in affitto) per andare a vivere dallo zio, e si parla di possibile matrimonio !.. Due i quesiti :
1) Come regolarizzare qs.presenza (comunicazione a noi proprietari, denuncia in comune...) ;

2) Nel momento in cui lo zio non ci sarà più, è possibile che le persone conviventi, o l'eventuale futura moglie, avanzino il diritto di continuare ad abitare nella casa ed io e mio fratello non potremo disporre dell'immobile (o venderlo) ?
Esiste un modo con cui possiamo tutelarci fin da ora ?
Grazie mille per la risposta e cordiali saluti
Risposta  Buongiorno a Lei.In effetti il fatto che queste persone vadano a vìvere nella casa è lecito, in quanto l'usufruttuario non ha aocun dovere di chiedere a Voi alcun permesso in tal senso. Ed è anche vero che a questo punto acquisiscono una sorta di diritto di abitazione, anche perchè lo zio potrebbe addirittura concedere loro in affitto l'appartamento, in comprensenza con lui. La regolarizzazione spetta allo zio perchè Voi non avete alcuna responsabilità sull'uso che lui ne fa.Purtroppo non avete tutela attuale. Nel momento in cui Voi erediterete la proprietà dovrete verificare lo stato di diritto in cui si trovano gli occupanti ed agire di conseguenza.
Resto a disposizione.
Molte cordialità
Avv. Laura Salvetti
c.so Buenos Aires. 10
20124 - Milano
tel e fax 02.29534554
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 07-09-09
Domanda  Sono titolare di immobile prima dell'avvenuto matrimonio e usufruttuario dello stesso mio padre sempre prima del matrimonio.In caso di separazione la casa a chi resta a me o a mia moglie? Abbiamo 2 figli minorenni.E nel caso resti alla moglie per la prole mio padre esendo usufruttuario può chiedergli l'affitto?
Nell'attesa di una vs risposta vi ringrazio.
Risposta  Già risposto via e-mail
cordialità
Avv. Laura Salvetti
c.so Buenos Aires, 10
20124 - Milano
tel e fax 0229534554
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 20-08-09
Domanda  Buongiorno. Con mio fratello e mia madre ho ereditato una quota di un appartamento che abbiamo affittato. In realtà noi figli abbiamo lasciato l'affitto nella disponibilità di mia madre, pensionata, ma paghiamo per questo tasse ben più onerose.
Quali soluzioni sono praticabili e con quali costi per rendere mia madre fiscalmente responsabile al 100% per l'affitto percepito? Preciso che io e mio fratello siamo unici eredi di mia madre.
Grazie per la risposta.
Risposta  L'unica cosa è costituire un usufrutto su tutta l'eredità a favore di Vostra madre.Così tutti gli oneri fiscali competerebbero a lei.
Resto a disposizione
Cosridalità
Avv. Laura Salvetti Tusa
c.so Buenos Aires, 10
20124 - Milano
tel e fax 02.29534554
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Usufrutto e nuda proprietà quesito del 12-08-09
Domanda  Buonasera, vorrei chiedervi una cosa. Mia nonna prima di morire ha lasciato a noi tre nipoti la sua casa, il tutto con atto notarile, e a patto che una delle sue figlie mantenesse l'usufrutto. L'usufruttuaria ora vorrebbe vendere casa, lo può fare?anche se uno dei proprietari non dà il consenso? io in quanto proprietaria di una terza parte posso cedere la mia quota, in cambio del denaro corrispettivo?
Risposta  Quesito 12-08-2009 – usufrutto nuda proprietà – vendita


L’usufruttuario può disporre esclusivamente del proprio diritto, concedendolo in locazione e/o cedendolo a terzi. In nessun caso, può disporre della nuda proprietà, salvo che i rispettivi titolari prestino il loro consenso per la vendita a terzi del relativo diritto. Al nudo proprietario è consentito, eventualmente pro quota, la cessione del proprio diritto di (nuda) proprietà in favore di terzi, salvo verifica dell’esistenza di un diritto di prelazione in favore degli altri comproprietari e/o dell’usufruttuario.
Avv. Patrizia Beltrami      contatta Avv. Patrizia Beltrami contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
torna all'indice 
visualizza pagina prec 6 7 8 9 10 succ
ESPERTI
Studio Notarile Grumetto
Studio Filippo Scaffai & Partners
Laura Maria Rachele Salvetti
Avvocato Rossella Ceccarini
Property Global Service s.r.l
Geom. Oreste Terracciano
Avv. Patrizia Beltrami
Avella massimiliano
   
   
Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet