ACCERTAMENTO – Immobili, torna la retroattività

pubblicato il 21 feb 2007 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Interpretazioni contrastanti a seconda delle imposte
Secondo la Circolare n. 11/E del 16 Febbraio dell’Agenzia delle Entrate le nuove disposizioni della manovra d’estate, riguardanti l’accertamento in materia di Iva e di imposte dirette per i trasferimenti immobiliari sono retroattive in quanto procedimentali, mentre per la precedente circolare n. 6/E del 2007 le disposizioni sull’applicazione dell’imposta di registro per i trasferimenti immobiliari, introdotte dalla stessa manovra, non sono retroattive. Per effetto delle modifiche introdotte dal decreto legge n. 223/2006 è stata stabilita la possibilità di rettifica Iva, nel caso di trasferimento di un immobile, sulla base del valore normale di quest’ultimo. Valore normale che non può, comunque, risultare inferiore all’ammontare del mutuo o del finanziamento. Per le imposte dirette il riferimento al valore normale è all’art. 9 del Tuir.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet