Annuario del contribuente 2012

pubblicato il 23 feb 2012 in tasse e imposte
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Annuario del contribuente 2012: la guida ideale per non sbagliare

Un testo che assicura la tempestività degli aggiornamenti, pensato a misura del cittadino che vuole adempiere i suoi doveri di contribuente senza commettere errori.

Anche quest’anno l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti la pubblicazione che consente di orientarsi più agevolmente, grazie a indicazioni chiare e ad esempi concreti, tra gli adempimenti e le agevolazioni che caratterizzano il sistema fiscale italiano. È, infatti, on line, l’Annuario del contribuente 2012, per ora soltanto in Rete, prossimamente anche in versione cartacea, presso gli uffici finanziari.

L’Amministrazione, con questo vademecum, si è messa dalla parte del cittadino che intende assolvere correttamente i propri doveri di contribuente, ma che rischia di commettere errori o di non usufruire di benefici, semplicemente perché si trova di fronte a regole troppo complesse o perché indietro rispetto al veloce evolversi della disciplina.
Con l’Annuario a portata di mano le incertezze e i dubbi sono facilmente superabili e, al tempo stesso, con la sua lettura, è possibile scoprire i numerosi servizi offerti dagli uffici finanziari oppure sapere come bisogna comportarsi davanti a un accertamento o a un errore cui si vuole riparare.

Gli argomenti affrontati più da vicino sono, naturalmente, quelli di più largo interesse, come le deduzioni e le detrazioni, i benefici previsti per la prima casa e la procedura da seguire per avere un rimborso. Un posto di primo piano, inoltre, quest’anno, a uno dei più “famosi” istituti inaugurati nel 2011, la cedolare secca, l’imposta sostitutiva per il reddito derivante dalla locazione di immobili ad uso abitativo.
L’edizione 2012, più in generale, è particolarmente ricca di novità perché numerose e fondamentali le modifiche con le quali si dovranno fare i conti nella prossima stagione delle dichiarazioni dei redditi.
Il riferimento è, soprattutto, ai quattro provvedimenti legislativi del 2011 che hanno preso le prime pagine dei giornali, ovvero il decreto “Sviluppo”, le due manovre estive e, infine, il decreto “Salva Italia”, intervenuti in modo decisivo in materia tributaria.
Tra le problematiche di rilievo affrontate dalla guida, l’abbassamento della soglia all’uso del contante a 1.000 euro e la nuova disciplina in materia di rateazione delle comunicazioni di irregolarità, secondo la quale non si perde più l’opportunità del pagamento frazionato saltando la prima quota, a patto che si recuperi entro il termine della successiva.
Il lettore, inoltre, avrà l’occasione di entrare nel meccanismo dell’Imu, la nuova imposta municipale sugli immobili e di informarsi sull’entrata a regime della detrazione del 36% che, dal 2013, “accoglierà” anche le spese di riqualificazione energetica, per le quali oggi, grazie alla proroga, lo sconto d’imposta ammonta al 55 per cento.

Consultare il testo dell’Agenzia significa, insomma, stare sicuramente al passo con la normativa fiscale. L’aggiornamento, che porta la data del 10 febbraio, infatti, non si fermerà a quel giorno, ma sarà in itinere, seguirà ogni intervento, a cominciare dai cambiamenti che comporterà il decreto sulle semplificazioni fiscali annunciato per fine settimana.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet