Assonime: chiarimenti sulle vendite immobiliari

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Assonime, nella circolare n. 7 del 7/02/06 commentando le novità introdotte in materia dalla Finanziaria 2006, ha sottolineato che le nuove disposizioni in materia di determinazione della base imponibile catastale nei trasferimenti immobiliari, introdotte dal comma 497 della legge n. 266/2005, non sembrano applicabili agli atti giudiziari e alle vendite forzate.
La Finanziaria 2006 ha infatti stabilito che per le compravendite di immobili a uso abitativo e relative pertinenze fra persone fisiche non agenti nell’esercizio di attività commerciali, artistiche o professionali, su richiesta resa dalla parte acquirente al notaio all’atto della cessione, la base imponibile ai fini dell’applicazione delle imposte di registro, ipotecaria e catastale, in deroga a quanto previsto dall’art. 43 del dpr 131/86, è costituita dal cosiddetto valore catastale dell’immobile, determinato ai sensi dell’art. 52, commi 4 e 5, di detto dpr, indipendentemente dal corrispettivo pattuito indicato nell’atto.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet