Bonus 36%, decide la fattura

pubblicato il 16 mar 2007 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Le istruzioni del modello 730 e quelle del modello Unico chiariscono che per l’applicazione del bonus Irpef nella misura al 36% o al 41% non conta la data del bonifico ma piuttosto la data della fattura. La vicenda riguarda chi ha eseguito opere nel corso del 2006, anno in cui fa da spartiacque la data del 1° Ottobre: per le spese affrontate dal 1° gennaio al 30 settembre si ha infatti diritto alla detrazione del 41%, con Iva però sulle fatture del 20% (per le opere di manutenzione straordinaria e ordinaria); su quelle dal 1° Ottobre al 31 Dicembre la detrazione fiscale cala al 36% ma, in compenso anche l’Iva sulle fatture diminuisce al 10%. Facendo riferimento alle interpretazioni finora valide, invece, la data del passaggio avrebbe dovuto essere, per la detrazione la data di pagamento del bonifico, mentre per la fattura la data di emissione della stessa.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet