Compravendita immobiliare: Cassazione, in caso di intervento di più mediatori, tutti hanno diritto alla provvigione

pubblicato il 8 mag 2012 in agenzie immobiliari, mercato, varie
In tema di mediazione (artt. 1754 c. c. e seg.), con sentenza n. 4228, depositata il 16 marzo 2012, la Corte di Cassazione ha ricordato che quando l'affare si è concluso con l'intervento di più mediatori, congiunto o distinto, concordato o autonomo, in base allo stesso o più incarichi, ognuno dei mediatori ha diritto a una quota della provvigione. E' quanto emerge dal disposto dell'art. 1758 c.c.. Naturalmente, spiega la Corte occorre accertare l'efficacia causale dell'apporto di cuascun mediatore. Secondo leggi tutta la news

Responsabilità solidale del cedente e dell’acquirente di un immobile

pubblicato il 10 apr 2012 in mercato, tasse e imposte
In caso di differenza tra l’importo del corrispettivo indicato nell’atto di vendita di un immobile e quello presente in fattura quali responsabilità gravano sulle parti? Ai sensi dell’articolo 60-bis, comma 3-bis, del Dpr n. 633/1972, qualora l'importo del corrispettivo indicato nell'atto di cessione avente ad oggetto un immobile e nella relativa fattura sia diverso da quello effettivo, il cessionario, anche se non agisce nell'esercizio di imprese, arti o professioni, è responsabile in solido con il cedente per il pagamento dell'imposta relativa leggi tutta la news

Vendita della quota dell’appartamento ereditato

pubblicato il 4 nov 2011 in mercato, tasse e imposte
La vendita infraquinquennale dell’immobile oggetto dell’agevolazione prima casa da parte di un coerede “non dichiarante” - cioè diverso da quello in possesso dei requisiti che hanno consentito a tutti i coeredi di godere delle agevolazioni fiscali - all’altro coerede non comporta l'applicazione di imposte ulteriori, né l'applicazione di eventuali sanzioni in quanto i requisiti per beneficiare delle agevolazioni fiscali, al momento della dichiarazione di successione, riguardavano il dichiarante. L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 33 del 15 marzo 2011, ha leggi tutta la news

Cassazione, preliminare di compravendita: mediatore deve risarcire il danno se non adempie all’obbligo di corretta informazione

pubblicato il 5 ott 2011 in mercato, tasse e imposte
Con la sentenza n. 19095/2011 la Corte di Cassazione ha affermato che, nell'ambito di un preliminare di compravendita, il mediatore che non adempie all'obbligo di corretta informazione è al risarcimento del danno. La Corte, ai fini del risarcimento danni in favore del promissario acquirente, ha pertanto confermato la responsabilità in solido fra il promittente venditore e il mediatore che, fidando solo sulla dichiarazione scritta del secondo, assicura che l'immobile oggetto del preliminare di compravendita sia libero leggi tutta la news

Iva – Compravendita di un immobile ad uso abitativo e di più pertinenze

pubblicato il 30 dic 2010 in mercato, tasse e imposte
Agli atti imponibili ad Iva che comportano la cessione di un immobile ad uso abitativo e di più pertinenze le imposte di registro, ipotecaria e catastale si applicano una sola volta e in misura fissa indipendentemente dal numero di immobili pertinenziali trasferiti e della diversa aliquota Iva agli stessi applicabile, a condizione che acquirente e venditore siano gli stessi soggetti. circolare n. 10/e del 12 marzo 2010

Andamento del mercato immobiliare nel III trimestre 2010

pubblicato il 10 dic 2010 in mercato
L’Agenzia del Territorio ha pubblicato la Nota trimestrale, che fornisce una breve sintesi sull’andamento dei volumi delle compravendite effettuate in Italia nel corso del terzo trimestre 2010, messi a confronto con i dati dello stesso periodo del 2009. nota agenzia territorio del 23 novembre 2010

Agevolazioni ‘prima casa’ – Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

pubblicato il 10 set 2010 in mercato, tasse e imposte
Con risoluzione l’Agenzia delle Entrate ha ribadito il principio che l’agevolazione c.d. “prima casa” è esclusa in tutti i casi in cui il soggetto che intende fruire dell’agevolazione risulti già in possesso nello stesso comune o nell’intero territorio nazionale, se acquistato con le agevolazioni, di un immobile ad uso abitativo. risoluzione n. 86/e del 20 agosto 2010

Prima casa inservibile per lavori. Addio all’agevolazione fiscale

pubblicato il 1 lug 2010 in mercato, tasse e imposte
Il protrarsi degli interventi di manutenzione edilizia non può essere considerato causa di "forza maggiore" La Corte di cassazione ha sancito, con ordinanza n. 13800 del 9 giugno, che il mancato trasferimento della residenza nell'immobile acquistato con l'applicazione dei benefici "prima casa", anche se causato dal protrarsi dei lavori di ristrutturazione oltre il previsto, fa perdere i vantaggi fiscali. Il contribuente, in tal caso, è tenuto a corrispondere all'Erario la differenza dell'imposta con maggiorazioni e interessi. Il punto di fatto Un contribuente, leggi tutta la news
Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet