Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Lo sconto Irpef derivante dal riacquisto dell’abitazione principale è fruibile nello stesso anno in cui si realizza la transazione se il contribuente versa nei termini per la presentazione della dichiarazione dei redditi.

Possibilità di rate ridotte per la detrazione del 41% se l’erede dell’immobile interessato dai lavori è ultraottuagenario. Rimane confermato, quindi, il principio secondo cui il raggiungimento dell’età costituisce il termine iniziale a partire dal quale può essere attivata la più favorevole ripartizione delle rate, da dieci a tre, a condizione che l’erede abbia la detenzione materiale e diretta dell’immobile.

Infine, ammessa la detrazione del 41% per i condizionatori a pompa di calore che rientrano nella tipologia delle spese ammissibili per risparmio energetico.

Sono questi gli spunti più utili e interessanti forniti dal call center dell’Agenzia delle entrate in risposta ai dubbi dei contribuenti e pubblicati su FiscoOggi, la rivista telematica dell’amministrazione finanziaria.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet