Condono

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Terminata la prima udienza pubblica, avvenuta l’11 maggio scorso sulla questione della legittimità o meno del condono edilizio e sull’efficacia o meno delle leggi regionali, volte a limitarne in tutto o in parte l’attuazione, dovranno trascorrere tre o quattro settimane, prima che la Corte Costituzionale arrivi a una decisione definitiva.
La concomitanza con le prossime elezioni (12 e 13 giugno) farebbe ipotizzare che la sentenza dei giudici costituzionali sarà pronunciata subito dopo la tornata elettorale. L’incertezza normativa in cui si trova, nel frattempo, la sanatoria edilizia, che ha provocato e comporta tuttora l’esitazione o il non interesse a presentare domanda di condono da parte dei cittadini, ha persuaso inoltre il Governo a ridurre la prevista entrata di 3,8 miliardi di euro per l’autunno prossimo, a 3,1 miliardi.
Finora lo Stato ha incassato solo 500 milioni di euro.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet