Confedilizia: dal primo settembre per le caldaie annotazioni sui nuovi libretti

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Per gli impianti termici esistenti al primo settembre 2003, i vecchi libretti di impianto e di centrale non devono essere immediatamente sostituiti dai nuovi libretti previsti dal decreto ministeriale del 17 marzo scorso. Su questi ultimi si devono semplicemente proseguire le annotazioni (praticamente, in occasione delle previste verifiche) senza, quindi, che vi sia bisogno che il libretto di ogni caldaia venga ricompilato.

Lo ha confermato alla Confedilizia il Ministero delle attività produttive, che ha anche precisato – quanto alle schede identificative dell’impianto (e cioè alle prime schede riportate sui libretti) – che, se la scheda con i dati della caldaia è stata inviata al competente ente locale al momento dell’installazione della stessa, non deve essere inviata una nuova scheda, restando valido quanto riportato sul vecchio libretto, che deve essere conservato insieme col nuovo. Se, invece – ha precisato sempre il Ministero rispondendo ad un quesito della Confedilizia – la scheda identificativa dell’impianto, contrariamente al disposto dell’articolo 11, comma 1, del D.P.R. n. 551/99, non è stata mai inviata all’ente locale, la stessa dovrà essere inoltrata nel testo riportato nel nuovo libretto.

Sostanzialmente, del nuovo libretto di impianto dovranno essere compilate la scheda sull’“Affidamento delle operazioni di controllo e manutenzione” (n. 2) oppure quella relativa alla “Nomina del terzo responsabile dell’esercizio e della manutenzione” (n. 3); la scheda n. 7 (“Risultati della prima verifica e delle verifiche periodiche effettuate a cura del responsabile dell’esercizio e della manutenzione”); ed eventualmente quelle relative ai “Risultati delle verifiche periodiche effettuate a cura del Comune o della Provincia competente” (n. 8) e all’“Intervento di controllo ed eventuale manutenzione e interventi di manutenzione straordinaria” (n. 9), considerato che tutti gli altri dati necessari sono sempre riportati nel libretto esistente. Restano validi anche i dati segnati su quest’ultimo nelle schede relative ai “Componenti dell’impianto termico” (n. 4) e alla “Ventilazione del locale in cui è installato il generatore di calore” (n. 5).

La Confedilizia informa che i nuovi libretti di centrale e di impianto sono già disponibili presso le sue oltre 210 sedi, esistenti in tutti i capoluoghi di Provincia ed anche nei maggiori centri. Per informazioni sulle strutture locali della Confedilizia è possibile telefonare al numero 06.679.34.89 oppure consultare il sito Internet della proprietà immobiliare all’indirizzo www.confedilizia.it, dal quale sono anche scaricabili le disposizioni di legge relative ai libretti per gli impianti termici.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet