Confedilizia: rinviata l’entrata in vigore delle norme sugli impianti

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

E’ stata rinviata di un anno, al 1° gennaio 2005, l’estensione a qualsiasi tipo di edificio degli obblighi in materia di impianti previsti dalla legge 46/’90 per i soli edifici civili, e cioè – secondo la definizione di legge – le abitazioni, gli studi professionali, le sedi di persone giuridiche private e di associazioni.
Lo rende noto la Confedilizia, aggiungendo che la proroga – prevista dal decreto-legge “Milleproroghe” – fa seguito ad istanze in tal senso rivolte, in particolare, sia dalla Confedilizia sia dalla Confcommercio.
Nel manifestare il proprio apprezzamento per il rinvio disposto dal Governo, la Confedilizia auspica che il tempo a disposizione sia impiegato per rivedere nel merito la questione, posto che l’estensione dell’applicazione delle norme sugli impianti non è prevista dalla legge delega per l’emanazione del Testo unico sull’edilizia (in cui è invece contenuta) e che la relazione illustrativa dello stesso diceva, anzi, il contrario.
L’estensione agli immobili ad uso industriale, commerciale, terziario ecc. delle norme in materia di sicurezza degli impianti previste per i soli edifici civili avrebbe comportato – conclude Confedilizia – una vera rivoluzione nel settore, imponendo ingenti spese alla proprietà edilizia e agli stessi artigiani ed imprenditori interessati.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet