Consulenza Tecnica Preventiva

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 1,00)

Dal 1° marzo scorso è entrato in vigore il nuovo codice di procedura civile, che contiene il nuovo art. 696 bis “Consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite”.
Il nuovo strumento non ha nulla a che vedere con l’Accertamento Tecnico Preventivo, che aveva termine con il semplice deposito della perizia e cioè senza un consequenziale ordine del giudice e quindi raramente serviva effettivamente ad evitare la lite.
Anche la “Consulenza Tecnica Preventiva”, termina senza un ordine del Giudice, ma diventa uno strumento finalmente efficace per tentare una soluzione di quelle liti in cui il mezzo istruttorio della consulenza tecnica ha un rilievo assolutamente preponderante su qualunque altro: le parti possono con immediatezza verificare il fondamento “tecnico” (destinato quindi a diventare anche “giuridico”) delle pretese altrui ovvero il drastico ridimensionamento delle proprie, ciò diventa di fondamentale ausilio al Consulente tecnico nominato dal Giudice per convincerle alla conciliazione della lite.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet