Contro l’evasione arrivano indagini finanziarie a tappeto

pubblicato il 20 feb 2007 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Grande importanza assumono anche i poteri di accesso e l’invio di questionari da parte dell’Amministrazione Finanziaria
La circolare n. 6/2006 del 6 febbraio 2006 contiene utili chiarimenti in merito ai nuovi poteri antievasione nel settore registro. Le indagini finanziarie si estendono anche ai controlli ai fini delle imposte di registro, ipotecaria e catastale. Pertanto, per periodi di imposta anteriori al 1° gennaio 2006 gli uffici possono richiedere agli operatori finanziari, oltre alle operazioni annotate nei conti, qualsiasi notizia e informazione in loro possesso riguardante operazioni poste in essere dal contribuente e non transitate in un conto (come assegni circolari, bonifici per cassa, acquisto di valuta estera, ecc.), purché di importo superiore a euro 12.500. Verranno quindi monitorate le movimentazioni “in conto” ed “extra-conto” delle parti contraenti in prossimità della data di stipula dell’atto di compravendita raffrontandole con gli elementi riportati nelle dichiarazioni sostitutive.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet