DICHIARAZIONE MENDACE SULLA PRIMA CASA: LA PENALITA` E` DEL 30%

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

In base all’art 41-bis del Dl 269/03, convertito dalla legge 326/03 l’agevolazione per l’acquisto della “prima casa” è concessa a condizione che l’acquirente faccia nel rogito alcune dichiarazioni:
1- di risiedere nel Comune ove l’immobile è situato o di impegnarsi a risiedervi entro 18 mesi;
2- di non possedere altre abitazioni nel Comune stesso oppure di non possedere case, nell’intero territorio nazionale.
L’acquirente non può vendere l’immobile prima di cinque anni dalla data del rogito di acquisto.
Se le condizioni non si verificano la legge dispone la decadenza dalle agevolazioni e di conseguenza scattano il recupero dell’imposta “ordinaria” e l’applicazione della sanzione pecuniaria del 30% della differenza tra l’imposta agevolata e quella ordinaria.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet