DL COMPETITIVITÀ – Eredità, i beni sono più « liberi »

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Scopo della disposizione contenuta nel maxiemendamento governativo è di facilitarne la circolazione
L e nuove regole di diritto ereditario introdotte dalla legge di conversione del decreto sulla competitività sono :l’azione di riduzione dalle ipoteche e dei ” pesi” impressi sugli immobili oggetto di donazioni lesive della legittima, solo qualora l’azione stessa sia proposta prima del decorso di venti anni dalla trascrizione della donazione; l’azione di restituzione non può essere promossa se siano trascorsi venti anni dalla data della donazione Infine viene disposto che i predetti termini ventennali sono ” sospesi” nei confronti del coniuge e dei parenti in linea retta del donante qualora essi notifichino al donatario e poi trascrivano nei registri immobiliari un atto stragiudiziale di opposizione alla donazione .In altri termini, possono opporsi alla donazione i legittimari del donante che non intendano ” subire” il decorso dei vent’anni.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet