FINANZIARIA 2008 – Terreni, il registro torna all’1%

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Compravendite gravate dall’imposta ipocatastale al 4%
Per l’acquisto di aree edificabili comprese in piani particolareggiati, quando il venditore non è un soggetto Iva e quindi si deve applicare l’imposta di registro la Finanziaria 2008 prevede l’imposta di registro all’1% mentre viene fissata al 3% l’imposta ipotecaria e lasciata all’1% la catastale. Complessivamente quindi il 5%.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

2 Commenti
  1. Marco - inserito il 5 giugno 2008 alle ore 15:38

    Buongiorno, vorrei sapere in maniera più approfondita a quali casi si applica l’imposta di registro all’1%, ipotecaria 3% e catastale all’1%. Che significa aree edificabili coprese in piani particolareggiati?

    Grazie per le informazioni.
    Marco

  2. Studio Associato Gaglianone-Vecchia - inserito il 23 giugno 2008 alle ore 06:57

    il comma 25 dell’art. 1 della legge 24.12.2007 n. 244 (c.d. Finanziaria 2008) prevede l’applicazione dell’imposta di registro nella misura dell’1% “Se il trasferimento ha per oggetto immobili compresi in piani urbanistici particolareggiati diretti all’attuazione dei programmi di edilizia residenziale comunque denominati, a condizione che l’intervento cui è finalizzato il trasferimento venga completato entro cinque anni dalla stipula dell’atto …”

    Il successivo comma 28 stabilisce che le suddette disposizioni ” si applicano agli atti pubblici formati, agli atti giudiziari pubblicati o emanati, alle scritture private autenticate poste in essere a decorrere dal 1.1.2008 nonché alle scritture private non autenticate presentate per la registrazione a decorrere dalla stessa data”.

    L’espressione “piani urbanistici particolareggiati diretti all’attuazione dei programmi di edilizia residenziale comunque denominati” può ricomprendere i seguenti: PP, piani particolareggiati (artt. 13-17 legge n.1150 del 17.8.1942); PZ, piani di zona (legge n. 167 del 18.4.1962); PL, piani di lottizzazione (artt. 8-17 legge n. 765 del 6.8.1967); PIP, piani per insediamenti produttivi (art. 27 legge n. 865 del
    > 22.10.1971); PR, piani di recupero (art. 28 legge n. 457 del 5.8.1978); PIN, programmi integrati di intervento (art. 16 legge n. 179 del 17.2.1992).

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet