IMPOSTA DI REGISTRO – Fissa sul preliminare di vendita

pubblicato il 20 giu 2007 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Sul preliminare di vendita, non andato a buon fine, si paga l’imposta di registro in misura fissa. Per quanto concerne l’aliquota proporzionale, normalmente applicata agli acconti, il contribuente ha diritto al rimborso, se il definitivo non √® stato stipulato. Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 14028 del 15 giugno 2007, ha respinto il ricorso del fisco e tracciato un quadro particolarmente chiaro sull’imposta di registro in caso di preliminare a cui poi non sia seguito il contratto definitivo.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet