Il condominio debitore difficile

pubblicato il 5 lug 2008 in condominio
La sentenza 9148/2008 delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione afferma che ciascun condomino risponde delle obbligazioni condominiali solo nei limiti della propria quota. Riportiamo uno stralcio della parte finale della sentenza: "Riepilogando, ritenuto che la solidarietà passiva, in linea di principio, esige la sussistenza non soltanto della pluralità dei debitori e della identica causa dell’obbligazione, ma altresì della indivisibilità della prestazione comune; che in mancanza di quest’ultimo requisito e in difetto di una espressa disposizione di legge, la intrinseca parziarietà leggi tutta la news

Condominio: adempimenti e agevolazioni fiscali

pubblicato il 8 gen 2008 in condominio, edilizia agevolata, mercato, tasse e imposte
La guida contiene utili indicazioni sui principali obblighi tributari e spiega le corrette modalità per fruire delle detrazioni in caso di interventi di ristrutturazione o di riqualificazione energetica. Consigli per il corretto assolvimento degli adempimenti fiscali a carico del condominio e dell'amministratore e illustrazione delle procedure previste per fruire delle agevolazioni in caso di interventi di ristrutturazione edilizia o di riqualificazione energetica sulle parti comuni degli edifici. Questi i principali contenuti del numero 6 del periodico l'agenzia informa, l'ultimo del 2007: " leggi tutta la news

CONDOMINIO – Lo sconto in dichiarazione

pubblicato il 28 mar 2007 in varie
Detrazione Irpef nel 730 ed in UnicoLe spese di ristrutturazione edilizia sostenute nel 2006 verranno indicate nella prossima dichiarazione dei redditi. Per le spese sostenute dal 1° gennaio al 30 settembre 2006 ciascun comproprietario o contitolare, a prescindere dalla percentuale di possesso dell'immobile, può calcolare la detrazione Irpef del 41% entro il limite di 48.000 Euro, in relazione alle spese sostenute ed effettivamente rimaste a carico. Per le spese sostenute dal 1° Ottobre 2006 vale la detrazione del 36% leggi tutta la news

TFR: Istruzioni agli amministratori di condominio

pubblicato il 20 mar 2007 in varie
Le nuove regole sulla previdenza complementare e sulla destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr) si applicano anche ai dipendenti del condominio (portieri, addetti alle pulizie ecc.).E' quanto evidenzia la Confedilizia, ricordando che la nuova disciplina prevede in particolare l'obbligo per il datore di lavoro di “fornire al lavoratore adeguate informazioni sulle diverse scelte disponibili” (scelte sulle quali il lavoratore è chiamato ad esprimersi entro il prossimo 30 giugno), secondo modalitàesattamente precisate nella relativa normativa.Nel caso dei leggi tutta la news

Codici tributo per il condominio

pubblicato il 16 feb 2007 in varie
L'Agenzia delle Entrate ha definito i codici tributo da utilizzare per il versamento della nuova ritenuta fiscale per le ritenute che il condominio dovrà operare come sostituto di imposta a titolo di acconto dell'imposta sul reddito del percipiente sui corrispettivi dovuti per prestazioni relative a contratti di appalto di opere e servizi (di cui all'art. 43 legge 296/2006). I codici sono: 1019 (ritenuta del 4% operata dal condominio come sostituto di imposta a titolo di acconto Irpef) e 1020 (ritenuta leggi tutta la news

CONDOMINIO SOSTITUTO DI IMPOSTA PER I CONTRATTI DI APPALTO

pubblicato il 18 gen 2007 in varie
L'articolo 1, comma 43, della Finanziaria 2007 (legge 24 dicembre 2006, n. 296) ha attribuito nuovi compiti al condominio come sostituto di imposta.Come noto, già dal 1998 il condominio è sostituto di imposta, essendo stato inserito fra i soggetti tassativamente qualificati dalla legge come tali (art. 23, comma 1, d.p.r. n. 600/'73). Esso è pertanto tenuto agli adempimenti che la legge prevede per questa figura dell'ordinamento tributario – la cui peculiarità è quella di essere obbligato al pagamento delle leggi tutta la news

Anche una persona giuridica può essere nominata amministratore di condominio

pubblicato il 11 dic 2006 in varie
Il rapporto di mandato istituito nei confronti delle persone giuridiche, infatti, quanto all'adempimento delle obbligazioni ed alla relativa imputazione della responsabilità, può essere caratterizzato dagli stessi indici di affidabilità che contrassegnano il mandato conferito ad una persona fisica. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 22840 del 24 ottobre 2006, superando un precedente orientamento (Cass., Sez. II, 5608/94) che ammetteva la possibilità di esercitare la funzione di amministratore di condominio soltanto da parte di una persona leggi tutta la news

Parcheggio in condominio – Autocaravan

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
Giudice di pace di Foligno, 6 marzo 1997, n. 15 È legittima la sosta degli autocaravan all'interno delle aree condominiali di parcheggio. Per il Codice della strada, infatti, l'autocaravan (camper) è considerato un autoveicolo a tutti gli effetti equiparabile alle altre vetture. Quando i camper non vengano adibiti ad alloggio di persone e non ingombrino al di fuori delle aree di sosta, è da considerare illegittima una delibera assembleare che ne vieti la sosta nel parcheggio condominiale.
Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet