Prima Casa Imposte e tasse

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
Con la C.M. 15/E/2005 l'Agenzia delle Entrate ha precisato che la detrazione del 19%, relativa agli interessi passivi e agli oneri accessori dipendenti da mutui contratti per l'acquisto dell'abitazione principale, spetta nei limiti in cui il finanziamento non ecceda il costo sostenuto per l'acquisto dell'immobile da adibire ad abitazione principale. Il "costo di acquisto" deve intendersi (R.M. 23.09.2005) comprensivo anche:• dei compensi pagati per mediazione immobiliare;• delle spese per le pratiche svolte presso il Tribunale o il giudice leggi tutta la news

Prima casa e abitazione principale c’è differenza nella plusvalenza

pubblicato il 9 apr 2008 in mercato, tasse e imposte
L'acquisto agevolato non preserva dalla tassazione in caso di successiva vendita entro il quinquennio se il contribuente o i suoi familiari non vi hanno dimorato abitualmente per la maggior parte del periodo. La cessione di un appartamento da parte di cittadini italiani residenti all'estero, intervenuta entro il quinquennio dall'acquisto, produce plusvalenza imponibile, ai sensi dell'articolo 67, comma 1, lettera b), del Tuir. La circostanza che i proprietari risiedano all'estero, infatti, non consente di considerare l'immobile posseduto in Italia abitazione principale, salvo leggi tutta la news

Interessi mutuo al riparo dalla portabilità

pubblicato il 22 feb 2008 in mutui, tasse e imposte
Il coniuge rimasto unico intestatario può detrarre l'intero ammontare degli oneri relativi al nuovo contratto. La portabilità del mutuo per la prima casa viaggia su una corsia fiscale preferenziale. Per favorire la sostituzione o rinegoziazione dei mutui già stipulati l'agenzia delle Entrate apre le porte alla detraibilità dell'intera quota di interessi passivi, compresa quella riferibile al coniuge non più mutuatario. A stabilirlo è la risoluzione n. 57/E del 21 febbraio che si richiama esplicitamente alla volontà del legislatore di non leggi tutta la news

Condominio: adempimenti e agevolazioni fiscali

pubblicato il 8 gen 2008 in condominio, edilizia agevolata, mercato, tasse e imposte
La guida contiene utili indicazioni sui principali obblighi tributari e spiega le corrette modalità per fruire delle detrazioni in caso di interventi di ristrutturazione o di riqualificazione energetica. Consigli per il corretto assolvimento degli adempimenti fiscali a carico del condominio e dell'amministratore e illustrazione delle procedure previste per fruire delle agevolazioni in caso di interventi di ristrutturazione edilizia o di riqualificazione energetica sulle parti comuni degli edifici. Questi i principali contenuti del numero 6 del periodico l'agenzia informa, l'ultimo del 2007: " leggi tutta la news

Finanziaria 2008: tutte le novità in vigore

pubblicato il 6 gen 2008 in edilizia agevolata, tasse e imposte
Agevolazioni fiscali per gli immobili e per il risparmio energetico. È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 28 dicembre 2007, la legge Finanziaria 2008 (Legge n. 244 del 24 dicembre 2007). Ricordiamo le numerose le misure per la casa e il risparmio energetico: Proroga detrazione Irpef 36% ristrutturazioni e Iva agevolata 10% Sono prorogate per gli anni 2008, 2009 e 2010, per una quota pari al 36% delle spese sostenute, nei limiti di leggi tutta la news

La valenza speciale del valore normale

pubblicato il 25 ago 2007 in varie
Riepilogo dei poteri degli uffici nel campo degli accertamenti immobiliariIn attuazione del comma 307 dell'articolo unico della Finanziaria 2007, è stato emanato, il 27 luglio scorso, il provvedimento del direttore dell'agenzia delle Entrate con il quale vengono individuati i criteri utili per la determinazione del valore normale dei fabbricati, che dovranno trovare uniforme applicazione nei settori impositivi interessati: Iva, imposte dirette e imposta di registro(1).E' giunto, così, a compimento lo sforzo fatto dal legislatore, a partire dal leggi tutta la news

Luce piena sul solare

pubblicato il 20 lug 2007 in varie
Il contributo per la produzione di energia mediante impianti fotovoltaici non è soggetto a Iva. Se l'impianto è utilizzato da persona fisica a fini esclusivamente privati, l'incentivo non ha alcuna rilevanza fiscale. Così pure l'eventuale energia prodotta in eccesso per la quale si decide l'immissione nella rete elettrica per un futuro utilizzo nei tre anni successivi (cosiddetto "scambio sul posto"); se invece il surplus di energia prodotta è venduta alla rete, i relativi proventi rappresentano redditi diversi.Questi i principali leggi tutta la news

Le procedure per detrarre il 55% delle spese per l’efficienza energetica

pubblicato il 2 apr 2007 in varie
È urgente ormai la necessità di un chiarimento ufficiale da parte dell'Agenzia delle Entrate che elimini finalmente i dubbi sul procedimento per usufruire della detrazione del 55% sui lavori per la riqualificazione energetica degli edifici, prevista dalla Finanziaria 2007.Nel frattempo l'Enea afferma che “non occorre inviare domanda preventiva né altra documentazione all'Ufficio delle Imposte di Pescara”.Ricordiamo che il decreto attuativo della Finanziaria del 19 febbraio 2007 prevede che la documentazione relativa agli interventi realizzati sia trasmessi leggi tutta la news
Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet