Niente Ici per l’assegnatario della casa coniugale

pubblicato il 27 ott 2008 in mercato, tasse e imposte
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

La Corte di Cassazione, con la sentenza numero 24486 del 2008, ha stabilito che non può essere considerato soggetto passivo dell’imposta comunale sugli immobili il coniuge separato assegnatario della casa, e quindi, il medesimo individuo non è obbligato al pagamento dell’Ici in sostituzione del marito proprietario dei locali. La sezione tributaria della Corte ha dichiarato che l’assegnazione della casa coniugale integra “un atipico diritto personale di godimento e non un diritto reale” tanto che “in capo al coniuge non è ravvisabile la titolarità di un diritto di proprietà o di uno dei diritti di godimento specificamente previsti dalla norma”.

Fonte: Il Sole 24 ore

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet