Per pagare l’Ici basta il solo possesso di un immobile

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

Il mero possesso di un immobile è una condizione sufficiente per obbligare il contribuente al pagamento dell’Ici. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 16130 dello scorso 18 agosto. La sentenza rappresenta una vera e propria rivoluzione nella disciplina del tributo, infatti, secondo la Cassazione l’obbligo al pagamento non decorre dalla stipula del rogito notarile bensì dal momento in cui il nuovo proprietario prende possesso dell’immobile. Nel caso in oggetto il rogito era stato preceduto dalla promessa di vendita, inoltre, il costruttore aveva consentito al futuro acquirente di utilizzare l’immobile ancor prima della stipula dell’atto di compravendita.
Il verificarsi di questa condizione, è sufficiente per obbligare l’acquirente al pagamento del tributo.
La sentenza richiama l’articolo 1 del dl 504/92, in cui si afferma che presupposto del tributo è il possesso del fabbricato o dell’area edificabile o del terreno agricolo, ubicati nel territorio nazionale, qualsiasi sia l’uso o la destinazione che li caratterizzi.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet