Sfratto più rapido per inquilini abusivi o morosi

pubblicato il 11 nov 2006 in varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)

La commissione Giustizia del Senato ha approvato all’unanimità il disegno di legge (As 1590), che applica la procedura degli sfratti per finita locazione e morosità, come prevedono del resto gli articoli. 657 e 658 del Codice di Procedura Civile, anche a quegli inquilini che rientrano nella categoria dei comodatari approfittatori e occupanti abusivi.
Il Ddl riguarda le case concesse in comodato con o senza l’indicazione del termine di riconsegna.
Tale riconsegna dovrebbe avvenire istantaneamente, o alla scadenza del comodato o su richiesta del comodante, ma non sempre è così. E nel caso di abitazioni occupate abusivamente, non essendo stato stipulato alcun contratto, il problema si presenta anche più ostico.
Di norma, comunque, scatterebbe una procedura ordinaria, la cui durata va dai 3 ai 9 anni.
Ma tale procedura non tutela significativamente il cittadino, costretto a subire un danno maggiore rispetto all’inquilino abusivo o moroso, che non viene sollecitato a lasciare l’appartamento in cui dimora indebitamente. Al fine dunque di salvaguardare i diritti del comodante o del proprietario, la legge approvata il 12 maggio scorso, che passerà presto al vaglio della Camera, prevede l’applicazione delle norme sullo sfratto a comodato e abitazione abusiva. Per il comodato con scadenza si farà riferimento al meccanismo degli sfratti per finita locazione, i cui tempi durano dai 6 ai 12 mesi; per l’abitazione abusiva e il comodato senza scadenza, nel caso l’intimazione del comodante non trovasse alcun riscontro effettivo, ha luogo, e in tempi più rapidi, lo sfratto per morosità.

Vota questo articolo!
Lascia un Commento
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Messaggio

Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
Powered by WordPress
Powered by FeedBurner
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet